Come insegnare l’inglese ai bambini: avvicinare i bambini alla lingua inglese attraverso il gioco

Non c’è niente di più serio del gioco, parafrasando pedagogisti, pediatri e filosofi dell’educazione.

Il gioco è parte essenziale nella vita di un bambino, ed è uno, ed il miglior mezzo, che accompagna i bambini alla scoperta di sé e del mondo. Detto questo, perché non farlo anche in lingua inglese?

Noi di Labsitters, abbiamo elaborato una serie di giochi che utilizziamo a seconda dei contesti e dell’età dei bambini, ma vediamone alcune categorie.

Giochi di movimento

Questi sono i classici giochi che accomunano tutti i bimbi del mondo: acchiappino, gioco della sedia, 1, 2, 3, stella. Con l’attività fisica accompagnata al gioco, i bambini sfogano le energie e imparano l’importanza di raggiungere un obiettivo.

Gioco da tavolo

Attraverso l’ausilio di un terzo oggetto, i bambini utilizzano l’attenzione e l’intelligenza per risolvere i problemi. Questi giochi includono memory game, i puzzle ed i comuni giochi da tavolo.  

Gioco simbolico

Questo tipo di giochi si applica ai bimbi in età prescolare. Include tutte le attività che prevedono il mimare o il fare finta di essere qualcosa o qualcuno: un animale, una persona, ripetere i versi degli animali… tutte modalità perfette per insegnare una nuova lingua a chi ancora non ha imparato a leggere e a scrivere.

Gioco creativo

Durante i nostri laboratori spesso i bambini creano giochi che possono utilizzare a casa: memory, bingo fatto con i pastelli, maschere, pupazzi e tanto altro. Giochi che migliorano la creatività, la coordinazione e la fantasia.
E queste attività, tutte svolte in inglese, sono utilissime per apprendere nuove parole.

Cosa aspettate?

Giocare in inglese non è mai stato così semplice con le nostre super fun Labsitters!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *